Home / La Festa del vino di Casale Monferrato
castello casale monferrato

La Festa del vino di Casale Monferrato

by Greta

In Settembre, a Casale Monferrato, si mangia, si beve e si fa festa!

Date 2017 Festa del vino di Casale Monferrato:

    • 15 – 16 – 17 settembre
    • 22 – 23 – 24 settembre

Se per voi lumache e rane sono soltanto dei simpatici animaletti da ricamare sui bavaglini dei bebè, allora non potete mancare all’ormai nota festa del vino di Casale Monferrato!

festa del vino

52° festa del vino di Casale Monferrato

Si svolge ogni anno alla fine dell’estate. Questo significa che a metà settembre, per due fine settimana consecutivi, sarà impossibile trovare parcheggio in centro e i digestivi verranno esauriti in tutte le farmacie della zona.

prosciutto al forno e risotto

Risotto salsiccia e barbera, prosciutto al forno e torronata

Momento clou della festa è proprio infatti l’appuntamento con la cucina monferrina: stand di numerose proloco della zona cucinano ‘in diretta’ le specialità tipiche piemontesi. C’è l’imbarazzo della scelta. Tutte le 5 giornate non basterebbero per assaggiare tutto.
Ed ecco che spunta una nuova ‘versione’ di lumache: quelle in umido. E le rane… fritte! Assieme alla polenta condita con gorgonzola o stufato di asino o salsiccia e fagioli. Il prosciutto al forno, la lingua o le acciughe con salsa verde, gli agnolotti al tartufo, il salame di cinghiale.

Fritto pisto piemontese

Fritto pisto piemontese

Re delle portate, il fritto misto piemontese: salsiccia, fegato, polmone, testicoli, cervella, amaretto, mela, semolino e altro, tutto rigorosamente impanato. Una delizia, anche se può lasciare un attimo perplessi, la prima volta!
E non parliamo dei dolci: tiramisù, pesche nel vino, o al forno con cioccolato e amaretti, pere e Nutella…
Ogni stand è ben organizzato. Il lavoro viene magistralmente spartito tra chi si occupa dei fornelli, chi del servizio al banco, chi della cassa. Le proloco sono ormai veterane e sanno quanto, per l’occasione, la folla di affamati li farà correre fino a serata inoltrata.

monferrina, personaggio festa casale monferrato, festa dell'uva casale monferrato

La Monferrina

I partecipanti sono di tutte le età. Si trovano gruppi di decine di adolescenti seduti ai tavoli con arzilli portatori di dentiera. Tutti uniti dalla stessa passione per le buone portate e per il nostro vino. Il Monferrato, si sa, è apprezzata terra di vigneti. Sul tavolo, bottiglie di barbera, grignolino e di ottimo e più ricercato ruchè non possono mancare!
Bisogna esser disposti a faticare un pochino però: trovare posto a sedere spesso richiede anche più di un’ora e trasportare vassoi colmi attraverso la fiumara di gente non è semplice.

Piazza Castello Casale Monferrato

Piazza Castello a Casale Monferrato

Saziato l’entusiasmo per l’appuntamento eno-gastronomico, Casale offre altre interessanti attrattive per intrattenere il turista o l’abitante della zona che approfitta del weekend di festa per godersi la sua città.

artigianato bancarelle

Bancarelle di artigianato

Nel 2013 un importante appuntamento è stato la mostra – gratuita – del pittore Enrico Colombotto Rosso. Un genere dark inquietante ma molto originale per l’artista Monferrino scomparso da poco. L’esposizione si è tenuta tra l’altro nelle sale del cartello fortezza di Casale, per l’occasione aperto al pubblico.
All’esterno, numerose bancarelle di artigianato coloravano il vialetto dei giardini pubblici. Un anticipo di caldarroste da gustare mentre un anziano artigiano intreccia la cesta di midollino e una smilza signora, con cannello alla mano, dà forma ad una esile farfalla di vetro.

vespa raduno casale monferrato

Vespa raduno nazionale VespaClub Monferrato

Intanto, nella zona fieristica, ogni anno si svolge il VespaRaduno nazionale organizzato dal Vespa Club Monferrato di Roncaglia. Ovviamente cerchiamo di prendere parte sempre, con la nostra Vespa del ’61, sia al consueto giro in collina – lottando a volte con la pioggia – sia al goloso aperitivo con pane e salame, Parmigiano, frittata e barbera, ovviamente!

Giostre e baracconi non posso mancare e la fan da padrone per tutto il mese. Il profumo di frittelle inebria il centro storico e va ad incontrare l’inconfondibile aroma di Krumiri che aleggia attorno allo storico palazzo sede della ditta Rossi: tra i biscotti più buoni al mondo, nelle deliziose scatoline di latta rosse.

fuochi d'artificio

Lo spettacolo pirotecnico

La serata di maggior affluenza è senz’altro quella che prevede lo spettacolo pirotecnico. I fuochi d’artificio piacciono proprio a tutti e il loro riflesso sulle calme acque del fiume Po – che scorre attraversando la città – raddoppia la magia!

La festa di Casale è un appuntamento che nessuno si perde, nel Monferrato; in molti la chiamano “festa dell’uva” ma in fondo il succo è sempre quello.

[nggallery id=48]

Potrebbe interessarti:

4 comments

EMANUELA 25/10/2013 - 13:30

ma che bello….ci si sente a casa!

Reply
Greta 25/10/2013 - 19:50

Già! Mancava qualche racconto nostrano, vero?

Reply
Marco 18/10/2013 - 18:39

L’autoscontro è una delle attrazione migliori!

Reply
Greta 18/10/2013 - 21:39

Diciamo che ci siamo divertiti più dei ragazzini!!!!

Reply

Leave a Comment