Home / Food & Drinks / Bacaro Tour a Venezia, con Aperol Spritz
spritz Venezia

Bacaro Tour a Venezia, con Aperol Spritz

by Greta

Un giorno ti arriva una email con l’invito per un bacaro tour. Tu non hai la più pallida idea di che cosa sia ma senti le parole “tour” e poi “Aperol Spritz” e “Venezia” e cosa vuoi fare, dire forse di no?

Quando ci sei dentro fino al collo ti poni la vera domanda: “come ho potuto vivere felice fino ad oggi senza aver mai fatto un bacaro tour?”

In una assolata (ma assolata da non credere) e caldissima giornata di fine maggio arrivo per la mia seconda volta sui canali veneziani.
La mia prima visita ad una delle città più amate al mondo risale a una decina di anni fa. Ero rimasta perplessa, per nulla innamorata a causa probabilmente dell’acquazzone che mi ha accompagnata tutto il giorno tra le tristissime calli.
Ecco, questo sole ha già ribaltato la situazione sul nascere. Scendo dal treno a Santa Lucia e un taxiboat targato Aperol mi attende: si comincia alla grande!

spritz Venezia VeneziaVedere e gironzolare per Venezia dall’acqua ha tutto un altro gusto. Ti senti in un film, privilegiata, spensierata.
Il tempo di lasciare il bagaglio in hotel e si lascia di nuovo la terra sotto i piedi.
Ad attenderci (sì, non sono sola ma con un gruppetto di donne che di cibo e bevande se ne intendono parecchio!) c’è l’antica caorlina (imbarcazione tradizionale di Caorle e della laguna veneziana) adorna per l’occasione: pare un bar Aperol galleggiante!

Arance che piovono dall’albero maestro, una magnum di Aperol e un look arancione sprintosissimo ci trasformano nell’attrazione più fotografata di tutta Venezia.
Direzione? Bacaro Tour!

Cos’è un bacaro tour?

spritz Venezia

Bacaro Basegò

spritz Venezia

Bacaro Basegò

Anzi, partiamo dalla domanda “cos’è un bacaro?”.
Un bacaro è uno storico bar di Venezia, originariamente poco turistico ma frequentato dagli abitanti del luogo. Qui ci si ritrova per gustare cicchetti (che sono gli stuzzichini e non i bicchierini come invece chiamiamo noi) e rinfrescarsi con Spritz e ombre (bicchieri di vino).

Spritz e ombre nascono infatti a Venezia, ma anche i cicchetti partono sempre da una base di tradizione.
Tra i più gustosi troviamo infatti il baccalà mantecato, le sarde in saor, gli schei (gamberetti piccolissimi) per poi variare su qualcosa di più creativo e originale come cocomero e cipolle caramellate, salmone e formaggio da spalmare, polpo al curry su melanzane marinate…

Ogni bacaro diventa famoso per una specialità diversa ma per dissetarsi, Aperol Spritz va davvero per la maggiore!

Se volete saperne di più o se volete prendere parte ad un bacaro tour a Venezia potete consultare il sito di ?????????

Bacaro Tour con Aperol Spritz

spritz Venezia

#HappyTogether

spritz Venezia

Bacaro Basegò

A bordo della nostra caorlina Aperol ci spostiamo per le calli seguendo un percorso molto… appetitoso.

La prima sosta ci vede raggiungere Basegò. Siamo decisamente assetate e curiose di immergerci completamente in questo tour che promette ore decisamente liete!
La piazzetta è quasi deserta, qui i turisti non arrivano e ci godiamo la quiete all’ombra, guardando divertite due cagnolini mentre giocano.

In pochi minuti i tavolini si affollano di piatti traboccanti di tartine dal profumo irresistibile.
Vassoi con decine di Aperol Spritz fanno la spola tra il bancone e le nostre mani: il ghiaccio non fa in tempo a sciogliersi nonostante il gran caldo. Come disseta Aperol Spritz non lo fa nessuno!
E non è una marketta pubblicitaria, chi mi conosce sa bene cosa si beve durante i miei aperitivi casalinghi serviti in giardino! 🙂

Noi, sprovvedute, facciamo il bis sia di cicchetti che di calici dal brillante colore arancione. Ed è solo la prima sosta.

spritz Venezia

Bacaro Naranzaria

spritz Venezia

Il Rialto

spritz Venezia

Risaliamo sulla caorlina per raggiungere il ponte del Rialto. Qui ci attendono al secondo bacaro, Naranzaria.
Per noi è stato preparato un piccolo bancone sulla piazza: boule con ghiaccio, calici e in un attimo è festa anche qui. I taglieri si alternano tra baccalà tenero e dolce come una mousse, lardo e affettati su focaccia.
I turisti incuriositi si avvicinano e gli stranieri si affrettano ad ordinare un Aperol Spritz per scoprire il sapore di quel liquido colpevole dei nostri smaglianti sorrisi!

spritz Venezia

Bacaro H2 NO

Dopo l’ennesimo bis, si riparte per il terzo bacaro che ci accoglie in un’altra piazzetta con una grande botte sovrastata da cicchetti e cicchetti. E’ proprio qui, da H2 NO, che provo il cicchetto con cocomero e cipolle caramellate. Un sapore curioso, nuovo, estivo.

Siamo tutte molto allegre, non c’è dubbio, #HappyTogether!
Abbiamo imparato che se si vuole affrontare un bacaro tour a Venezia in modo più professionale, è necessario evitare qualsiasi tipo di bis!
Così, al nostro terzo bacaro gettiamo la spugna (anch’essa intrisa di frizzante Aperol Spritz) e ci andiamo a fare un riposino prima della cena. Una cena speciale… sulla terrazza del lussuosissimo Hotel Danieli.

Serate Aperol Spritz al Peggy Guggenheim Museum

spritz Venezia

L’aperitivo al Peggy Guggenhelm Museum

Venezia

Venezia

Tramonto sul pontile del Peggy Guggenhelm Museum

Se poi cercate un aperitivo Aperol Spritz davvero speciale, al Museo Peggy Guggenheim di Venezia vengono organizzate alcune serate speciali. Ingresso al museo + 2 spritz a 12 euro. Non male per trovarvi in uno dei luoghi più cool e chic di Venezia!
Questa estate ve le siete perse ma tenete d’occhio il sito per essere dei nostri il prossimo anno!

Potrebbe interessarti:

Leave a Comment