Home / Europa / Belgio / Bruges, la Venezia delle Fiandre.

Bruges, la Venezia delle Fiandre.

by Greta

Meta imperdibile per chi visita il Belgio è Bruges, incantevole cittadina con un centro storico medievale circondato da canali.

barca canali bruges

Un giro in barca per i canali di Bruges

barche canali bruges

Traffico di barche in un’assolata domenica

La “Venezia del Nord”, come viene anche definita, è dal 2000 patrimonio mondiale tutelato dell’UNESCO.
A Bruges il tempo sembra essersi fermato, se non fosse per le decine di turisti che girano per le strade la sensazione è davvero quella di essere stati catapultati da una macchina del tempo in un’altra epoca, in un quadro a olio di un pittore fiammingo.

bruges

Bruges

case e portoni bruges

I portoni colorati delle casette di Bruges

Qui non si parla più il francese ma una sorta di olandese, essendo Bruges capoluogo delle Fiandre occidentali.
Carrozze trainate da cavalli e guidate da strani cocchieri percorrono le vie della città, sui canali barche colme di turisti si godono la quiete e il sole della bella giornata, nelle vetrine si scorgono vecchie signore intente a lavorare i merletti e cioccolaterie con ogni prelibatezza.

piazza mercato bruges

La caratteristica Piazza del Mercato di Bruges

La Piazza del Mercato è il cuore della cittadina, centro commerciale di Bruges nel Medioevo, attorniata da palazzi dai colori vivaci e dai tetti spioventi e merlati, sovrastata dalla torre di Belfort che si innalza superba su tutto il centro storico.
L’altra grande piazza è il Markt dove si può ammirare la grande Basilica del Sacro Sangue, sede di un tabernacolo che, secondo la leggenda, conterrebbe gocce del sangue di Cristo.

Non c’è bisogno di seguire le indicazioni, basta girovagare per le vie per apprezzare la bellezza di ogni scorcio.
Le casette sono basse e hanno tetti spioventi, i portoni sono coloratissimi, i parchi pubblici sono piccoli gioielli verdi.

begijnhof belgio

Un po’ di relax al Begijnhof

cigni canale bruges

Colonia di cigni sulle rive del canale di Bruges

La zona più tranquilla e caratteristica è il Begijnhof, un gruppo di case bianche raggruppate intorno ad un parco alberato.
Tutt’oggi vivono ancora le Beghine, suore laiche che conducono una vita di preghiera e lavoro.
È un’oasi di pace e relax molto romantica, non a caso il lago Minnewater, che si trova fuori dalle mura viene anche chiamato il “Lago dell’amore”, ed ospita anche una folta colonia di cigni.

[starbox id=esurbone]

2 comments

Paolo F. 15/07/2014 - 08:14

E’ una città meravigliosa. Io ci ho vissuto per qualche anno mentre studiavo al College d’Europe (a proposito…c’è anche quello! 😉 ) e devo dirti che in vita mia non sono mai stato in un altro posto con una qualità della vita così alta.

Ciao!

Reply
Greta 15/07/2014 - 16:58

Ciao Paolo! Grazie per esser passato di qui e se ci vuoi scrivere qualche dettaglio in più sul College d’Europe, sei il benvenuto! 🙂

Reply

Leave a Comment