Home / Sempre in valigia / Imparare o migliorare le lingue straniere con Babbel

Imparare o migliorare le lingue straniere con Babbel

by Greta

Ovviamente, il mio primo buon proposito del 2016 riguarda il mondo dei viaggi, ma non solo.

Voglio migliorare il mio inglese!

Do la colpa al sistema scolastico italiano che mette le lingue straniere al fondo delle priorità, sbagliando in pieno.
Do la colpa al non aver mai scelto l’opzione Erasmus quando ne ho avuto l’occasione. Ai tempi non ero un soggetto dalla valigia facile come lo sono ora.
Do la colpa alla pigrizia che non mi ha permesso di sfruttare a dovere mia mamma: professoressa di inglese e francese.

Ora basta scuse! Quando mi metto in testa qualcosa, con convinzione, di solito la realizzo. Devo soltanto trovare il modo giusto.
In fondo si tratta di perfezionare qualcosa di cui, in linea di massima, possiedo già ottime basi. E’ la conversazione che mi manca; renderla più fluida è quel che ho bisogno per i numerosi viaggi all’estero che faccio ogni anno.

inglese-facile

Quale tipo di corso di lingue scegliere?

Come trovare il tempo di frequentare con serietà un corso di lingue?

Quale corso più offrire diversi livelli di partenza a seconda delle mie necessità?

Babbel, senza dubbio, è il corso di lingue più innovativo che abbia mai visto.

Quante ore al giorno passate tenendo tra le mani il vostro smartphone/tablet?
Babbel sfrutta proprio questa instancabile passione per mettervi a disposizione le sue lezioni di lingue a tutte le ore del giorno e della notte, quando lo volete voi. E per quanto lo volete voi.
Babbel è una app!

I corsi Babbel sono strutturati in brevissime lezioni tematiche che si portano a termine in pochissimi minuti. Così, sono ideali per sfruttare quella corsa in metropolitana tra il parcheggio e l’ufficio, o l’attesa che il bimbo esca da scuola.

Le lezioni Babbel si possono scaricare per poi “frequentarle” quando sarete offline.
Sono perfette quindi durante un lungo e noioso volo aereo ma anche su quella lontana spiaggia tropicale tra un mohito e un daiquiri.

Potete scegliere voi se attivare o meno il riconoscimento vocale. La pronuncia è fattore essenziale per parlare bene una lingua ma, in completo silenzio, potrete seguire le lezioni anche in luoghi dove c’è molto rumore o, di contro, farvi un ripassino mentre il vostro compagno si è già addormentato.

Sì, i ripassi, un’altra interessante opzione di Babbel. Lezioni brevi ok ma, ogni volta che avrete dubbi o vi sentirete carenti in qualche tematica, le lezioni restano a vostra disposizione per tutte le “ripetizioni” di cui avrete bisogno.

babbel.dispositivi

Come funzionano i corsi di lingue Babbel?

Le lingue dei corsi Babbel: inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, svedese, indonesiano, portoghese, turco, olandese, polacco, norvegese e danese.

Avete a disposizione ben 13 lingue con livelli da principiante ad avanzato.
Potete acquistare pacchetti da 1 mese, 3 mesi, 6 mesi o 1 anno.

I prezzi dei corsi Babbel li trovate QUI.

  • Acquistate un abbonamento scegliendo la durata del corso, poi la lingua
  • Le lezioni si dividono in livello di conoscenza della lingua
  • Le lezioni si dividono in categorie e argomenti
  • Ogni categoria raggruppa 8/24 lezioni tematiche
  • Ci sono numerose lezioni di ripasso
  • Potete fare una o più lezioni alla volta, e ripeterle quando volete
  • Scaricate le lezioni in modo da poterle seguire anche offline
  • 20 giorni di garanzia “soddisfatti o rimborsati”

babbel-large-4

Troverete sezioni utili ed interessanti come l’inglese per il lavoro: “On the telefons”, “Emails”, “Business travel”, “Public relations”, “Journalism”…

Poi, perfetto per i viaggiatori come me: “Inglese per le vacanze”, “dialoghi di viaggio”…
O addirittura i corsi di viaggio: “Visita gli Stati Uniti”, “Visita la Francia”.

E ancora lezioni studiate per l’uso quotidiano, sui trasporti, sul fare la spesa, sulla cucina e sul lifestyle…

I corsi di lingue Babbel vi mettono a disposizione tutto ciò che vi serve per migliorare la lingua che amate o per impararne da zero una nuova.

Filippo infatti non ha resistito! E’ alle prese con il corso di russo che lo sta appassionando tantissimo. Sta imparando a parlare, comprendere e persino a scrivere il russo in caratteri cirillici. Incredibile!
Magari è la volta buona che mi butto su un corso di spagnolo, così, al prossimo viaggio in america latina, potrò dire la mia 😉

Potrebbe interessarti:

2 comments

Francesca grassotti 05/09/2017 - 17:35

Sono molto contenta di imparare le lingue con babbel ,ma certe volte mi arrabbio perché mi vengono corrette parole che sono esatte .sarebbe utile aggiungere sulla vostra tastiera le maiuscole.Grazie

Reply
Greta 06/09/2017 - 11:00

Ciao Francesca, grazie per il tuo commento, sicuramente è una miglioria che verrà presa in considerazione se inviata ai diretti interessati. Io sono una loro utilizzatrice, come te! Prova a scrivergli direttamente, sono molto gentili. Ciao!

Reply

Leave a Comment