Home / America / Stati Uniti / Pedalando sul Golden Gate

Pedalando sul Golden Gate

by Greta

Pedalando sul Golden Gate

Affittare una bicicletta a San Francisco è molto più semplice che utilizzarla, pedalando come matti su e giù per quelle ripidissime salite.
È però il mezzo perfetto per una indimenticabile gita sul Golden Gate, il famosissimo ponte rosso immortalato sotto ogni forma.

goldengate2

Panoramica

I bike rent si trovano numerosi sulla passeggiata che collega di vari Pier.
I costi sono ridotti e custodiscono anche piccoli bagagli.
Le mountain bike sono in buone condizioni, abbastanza nuove.

goldengate4

Costeggiando la spiaggia

Si parte con un tratto pianeggiante che costeggia il mare.
Il traffico è molto limitato e in fretta si raggiunge una zona ciclabile e pedonale, a bordo spiaggia, molto piacevole da percorrere lentamente gustandosi gli aquiloni in cielo e i cani che giocano nella sabbia coi padroni.

Si può fare una sosta al Warming hut cafè & bookstore e curiosare in questa bottega di souvenirs diversi dal solito – cibi biologici, giocatoli in legno…- ma costosi. Siamo di fronte a Torpedo Wharf, il molo dove si pescano i granchi Reali.

The Golden Gate

Sosta a Fort Point

E dopo ci si ferma per una foto esattamente sotto al ponte, a Fort Point, il fortino dal quale veniva controllato l’ingresso nella baia fino ai tempi della guerra civile, prima di affrontare la salita delle salite, fino in cima, all’imbocco del ponte.
In pochi ce la fanno in sella, quasi tutti a spingere la bici!

goldengate3

Sul ponte

goldengate1

Il ponte

Ma c’è ancora un’altra difficoltà: la massa di gente che affolla l’unico marciapiede ciclabile e pedonale del ponte.
Si percorre in entrambe le direzioni e destreggiarsi tra altri mezzi, bambini e carovane di turisti non è semplice.

goldengate

Il ponte rosso

The Golden gate

Sul Golden Gate

Superato il primo tratto però, si possono raggiungere le successive campate del ponte e percorrerle quasi in solitaria, col solo rumore delle auto che sfrecciano sulla carreggiata a pochi metri. Si è comunque sempre ben protetti da alti guardrail.
Una fortuna in più: sotto di noi, proprio quel pomeriggio, veleggiava l‘America’s cup con Oracle. Doppia soddisfazione!

Potrebbe interessarti:

Leave a Comment