Home / Europa / Cipro / Itinerario a Cipro: 7 giorni on the road
Lefkara

Itinerario a Cipro: 7 giorni on the road

by Greta
Itinerario ContinTasca
Cosa vuol dire? Questo è un itinerario completo di un viaggio che ho svolto io. Vengono precisate tutte le spese affrontate, dai voli aerei, agli hotel, agli spuntini, ai ticket di ingresso. Tutto è ovviamente relativo al livello di viaggio che state cercando (qui poco luxury e molta adattabilità) e i prezzi possono variare a seconda del periodo di bassa o alta stagione.

Hai pochi giorni di vacanza ma vuoi studiare un itinerario a Cipro completo ed entusiasmante?
Che ne dici di un on the road con auto a noleggio, così da poter scegliere la visite che ti piacciono di più e tenere i tuoi tempi di viaggio?

Cipro ha una storia antica e a tratti anche travagliata. Da pochi anni Cipro ha visto crescere il turismo italiano grazie in particolar modo ai voli low cost introdotti da diversi aeroporti dello stivale.
Quando, a ridosso delle ferie di agosto, ho trovato un volo diretto in partenza da Bologna ad un prezzo interessante, non ho più rimandato.

Alaminos harbour

Alaminos harbour

Ti racconto in modo schematico il programma fai-da-te del mio viaggio di una settimana a Cipro.
Da casa, con un anticipo di circa 10 giorni, ho prenotato volo, hotel e auto a noleggio. Ho preso molte informazioni dal web per realizzare l’itinerario perfetto a Cipro, ed in particolar modo da colleghi blogger che hanno un modo di viaggiare simile al mio.
È stato molto semplice costruire un itinerario. Ci ho impiegato circa una giornata e, in viaggio, siamo riusciti a seguirlo soltanto con qualche piccola modifica.

A Cipro l’autostrada è gratuita come gran parte dei parcheggi. Ho scelto hotel col parcheggio incluso (più per comodità che per risparmio) ed è stata una scelta azzeccatissima. Tutte le spiagge attrezzate costano molto poco: 7,50 euro per due lettini ed ombrellone. Alle spiagge il parcheggio è sempre gratis.

Giorno 1. Bologna – Paphos – Ayia Napa

Ore 7:25 volo Ryanair Bologna – Paphos diretto di 3 ore (310 euro per 2 pax con solo bagaglio piccolo).
Ore 11:25 (+1 ora di fuso) arrivo in aeroporto a Paphos.
Ritiro auto a noleggio con Aercar (scelta sul sito Rentalcars.com una vettura “mini” con cambio automatico: 242 euro per 7 gg).

Direzione Ayia Napa e check-in al Androthea Hotel (3 notti, nel cuore della movida di Ayia Napa: 202 euro).
Visita Sea Caves, Capo Greco,  Love Bridge al tramonto.
Rientro ad Ayia Napa e cena di meze al Farmers Tavern (55 euro in due).

Blu Caves Cipro

Blu Caves

Giorno 2. Cipro Nord: Salamina – Famagusta – Varosia ghost town 

Attraversamento della frontiera tra Cipro Sud e Cipro Nord (20 euro di polizza aggiuntiva turca valida 3 gg).
Visita al sito archeologico di Salamina (2,5 euro ingresso).
Sosta alla spiaggia di Salamina (pranzo 15 euro in due).

Visita al centro storico di Famagusta: bar, negozi, moschea, mura…
Visita alla città fantasma di Varosia (in turco: Maras).

Attraversamento della frontiera e rientro per la serata ad Ayia Napa.
Cena al Sawadee Thai (26 euro in due).

Salamina

Salamina

Varosha ghost town

Varosha ghost town

Giorno 3. Girne – Nicosia – Lapatsa – Kokkinogia Mine 

Attraversamento della frontiera tra Cipro Sud e Cipro Nord (20 euro di polizza aggiuntiva turca valida 3 gg).
Visita a Girne, centro storico e baia (2 euro di parcheggio senza limite di tempo).
Pranzo al Hurdeniz Fish Restaurant (47 euro in due).

Attraversamento della frontiera e rientro in Cipro Sud per visitare la Green Line, la barriera di frontiera che divide la capitale Nicosia in territorio greco e territorio turco.

Nelle campagne di Lapatsa si trova il relitto di un vecchio piper precipitato. Se volete indicazioni più specifiche per raggiungerlo, scrivetemi un commento.

Non è semplicissimo raggiungere nemmeno i ruderi della miniera abbandonata di Kokkinogia. Si tratta di un enorme complesso di estrazione di rame e azoto, ormai dismesso e abbandonato. Non si effettuano visite guidate e non sarebbe possibile avvicinarsi troppo ma le recinzioni sono state abbattute e, facendo molta attenzione, potrete scattare foto davvero suggestive.

Rientro ad Ayia Napa per cena al Karamellomenu Kremmydi (souvlaki e gyros: 36 euro in due) e serata al Parko Paliatso (luna park affollatissimo!).

Girne

Girne

Green line Cipro

Green line

Relitto Cipro

Relitto piper

Kokkinogia Mine Mitsero

Kokkinogia Mine Mitsero

Giorno 4.  Alaminos beach e Limassol

Benzina: 43 euro.

Dopo aver scartato le bellissime spiagge di Nissi e Macronissos, troppo affollate per i nostri gusti, ci spostiamo verso Limassol (nostra seconda base) per una giornata di mare ad Alaminos Secret Paradise beach (7,50 euro).
Pranzo al bar della spiaggia (17 euro).

Tramonto ad Aldiana beach con kite e wind-surf.

Arrivo a Limassol e check-in al Cornaro Fine Art Center (2 notti nel centro storico di Limassol: 131 euro).
Serata in centro e cena di pita souvlaki (17 euro in due).

Alaminos beach

Alaminos beach

Giorno 5. Choirokoitia – Lefkara – Kato Drys – Governor’s beach

Visita al sito archeologico di Choirokoitia, importante perchè insediamento risalente al 7° millenio a.C. (2,50 euro ingresso).

Visita a Lefkara, villaggio noto per la tradizione di merletti e dolci simili a caramelle gommose.
Aperitivo al Lefkara Coffee Yard (20 euro in due).

Visita al villaggio di Kato Drys.

Governor’s beach, la bellissima spiaggia di piccole baie con sabbia nera e scogliere bianche (7,50 euro).

Rientro a Limassol per cena al Carob Mill Restaurant (39 euro in due).

Choirokoitia

Choirokoitia

Merletti Lefkara

I merletti di Lefkara

Souvlaki

Souvlaki

Giorno 6. Kourion – Kourion beach

Visita al parco archeologico di Kourion, il più grande di Cipro (5 euro ingresso).

Pomeriggio di mare a Kourion beach e pranzo al bar della spiaggia (7,50 euro + 29 euro in due).

Sosta fotografica in una delle tante piantagioni di banane del Distretto di Paphos.

Visita al relitto della nave Edro III. Si guarda dalla vicinissima scogliera, non c’è alcun biglietto da pagare e consiglio di visitarla al tramonto.

Cena nel centro storico di Paphos alla taverna tipica O Tzogias (35 euro in due).

Kourion

Kourion

banane Cipro

Piantagioni di banane

Relitto Cipro

Edro III

Giorno 7. Akamas – Lara’s beach – Latchi – Coral Bay

Direzione penisola di Akamas per visitare Lara beach, la spiaggia delle tartarughe marine.
La zona è molto wild per appassionati di escursioni naturalistiche. La strada, sterrata, è a tratti difficoltosa a causa di buche e pietre taglienti. Si raggiunge, facendo attenzione, Lara beach anche con un’auto piccola come la nostra (Toyota Aqua) ma consiglio di non proseguire oltre.
Potete scegliere di noleggiare un quad o una dune-bugghy oppure di partecipare ad uno dei tanti tour in jeep 4×4.

Visita a Latchi, marina e lungomare.
Pranzo al Faros Restaurant sul lungomare (26 euro in due).

Pomeriggio di mare a Coral Bay beach (7,50 euro)

Benzina 40 euro.
Rientro a Paphos per cena sul lungomare al Oasen Italian Greek Restaurant (44 euro in due).

nidi di tartarughe marine

Nidi di tartarughe marine

Coral Bay beach

Coral Bay beach

Paphos

Paphos by night

Giorno 8. Paphos – Bologna

Ore 9 riconsegna auto a noleggio Aercar.
Ore 11:50 volo Ryanair Paphos – Bologna diretto di 3 ore.
Ore 14:15 (-1 ora di fuso) arrivo in aeroporto a Bologna.

Se trovi interessanti i miei itinerari “contintasca”, vai a curiosare nell’archivio, troverai il viaggio dei tuoi sogni e saprai subito quanto ti verrà a costare!

Potrebbe interessarti:

2 comments

Jessica 13/09/2022 - 00:29

Ciao Greta,innanzitutto complimenti x il tuo blog!!!
Ho letto il tuo diario di viaggio su Cipro,partirò il 22 settembre x 1 settimana.
Mi indicheresti come raggiungere il vecchio piper precipitato?
Inoltre hai qualche consiglio x il noleggio auto? Una compagnia affidabile intendo e se è possibile passare la frontiera con l’auto senza troppi problemi.
Grazie mille
Attendo info…
Jessica

Reply
Greta 13/09/2022 - 14:32

Ciao Jessica. Ti attende un bellissimo viaggio! Proprio oggi ho messo online un nuovo post dove spiego tutte le info che sono servite a me per attraversare la frontiera ma non ti posso consigliare il mio noleggio auto perché, in tutta sincerità, non volevano assolutamente che andassimo nella Cipro turca e noi abbiamo un po’ rischiato. A quanto pare sembra che quasi nessun auto-noleggio permetta il passaggio di frontiera, anche se poi in loco autorità e polizia non fanno alcuna storia (basta pagare la polizza aggiuntiva). Se può esserti utile, cercami su Instagram @thegretaescape e trovi tutte le storie del viaggio in 2 highlight. Per trovare il relitto del piper: metti su Google Maps “Lapatsa Horse Riding”. Dalla strada principale vedi il cartello omonimo dove svoltare. Passi il maneggio e 100 mt più avanti trovi una casetta diroccata. È lì dietro 😉

Reply

Leave a Comment