Home / Italia / Le visite guidate più belle da fare a Torino
Torino

Le visite guidate più belle da fare a Torino

by Greta

Capoluogo della mia Regione, mi imbarazza ammettere che a Torino ci sarò stata sì e no 10 volte nella mia vita. E sono state volte molto discutibili. Nel senso che della città ho visto ben poco se non quei due negozi a cui mi ero affezionata o quel pub che aveva la birra doppio malto per cui mi ero incaponita.

Mi recavo spesso in treno a Torino per incontrare gli amici storici coi quali però poi si saliva subito in montagna, a Sauze d’Oulx.

Insomma, non mi era mai passato per la mente di visitare Torino da turista. Ma si sa, con gli anni si cambia.
Quando il tour operator Somewhere Tour mi ha proposto di testare alcune delle sue visite guidate storiche su Torino mi sono emozionata: era arrivato il momento giusto.

Ho sempre pensato che Torino fosse una delle città più belle d’Italia e, senza alcun dubbio, ne ho avuto la piena conferma. È bastato un weekend lungo a Torino per affezionarmi ai suoi ritmi, al suo clima che tanto apprezzo e soprattutto alle sue inconfondibili luci che la rendono incredibilmente elegante e al contempo misteriosa.

Somewhere Tour propone una super offerta per un weekend lungo a Torino. Tre notti e quattro giorni alla scoperta di una Torino affascinante e misteriosa, al prezzo imperdibile di 209 euro.
Hotel 4 stelle e alcune delle escursioni più belle a Torino: prenota su Somewhere Tour.

lungo Po di Torino

lungo Po di Torino

Castello di Torino

Castello di Torino

Le visite guidate notturne a Torino

A proposito di misteri, comincio subito col raccontarvi due tour guidati notturni molto particolari, esclusiva di Somewhere Tour. Si svolgono entrambi in orario serale e le tenebre hanno il loro ruolo nel creare un’atmosfera mistica e
I tour sono accompagnati da una guida autorizzata, in parte a piedi ed in parte per mezzo di un bus (spesso cabrio), garantiscono il distanziamento e le norme di sicurezza imposte dalla pandemia.

È necessario indossare la mascherina negli ambienti chiusi e mostrare il green pass.

La Torino Sotterranea

Tre ore di visita notturna ad alcuni degli ambienti sotterranei che hanno segnato la storia di Torino.
Si comincia dal Museo Pietro Micca e si scende nel dedalo di gallerie sotterranee che hanno permesso a gran parte degli abitanti della cittadella di salvarsi dall’assedio del 1706. Astenersi claustrofobici!

Si prosegue con la visita ai bunker antiaerei costruiti in fretta e furia nella Seconda Guerra Mondiale. Talmente in fretta che non sono praticamente mai stati utilizzati. La particolarità di queste grandi stanze a ben 18 mt di profondità è che si trovato al di sotto dell’antico carcere della città di Torino.

Il bus ci porta all’ingresso del lussuoso palazzo Saluzzo Paesana, oggi sede di appartamenti privati e studi professionali. Noi però, ovviamente, scendiamo nei sotterranei per ascoltare la storia (vera) della bimba uccisa e occultata all’interno di un infernotto. Molto simile ma con funzioni leggermente più varie, gli infernotti si trovano praticamente sotto l’intera Torino ma molto pochi sono riusciti a tornare alla luce.

Sugli infernot del Monferrato, patrimonio UNESCO dal 2014, puoi invece leggere qui:
Percorrendo il circuito degli Infernot
Il Monferrato degli Infernot da oggi Patrimonio UNESCO dell’Umanità

La visita alla Torino Sotterranea si conclude alle ghiacciaie di Porta Palazzo. Incredibile incontrare la storia mentre sopra di noi rimbomba il chiasso della movida del quadrilatero romano.

Palazzo Saluzzo Paesana

Palazzo Saluzzo Paesana

Palazzo Saluzzo Paesana

Infernotto di palazzo Saluzzo Paesana

La Torino Magica

Un altro tour notturno ideato da Somewhere Tour che, pensate, viene realizzato ogni settimana da ben 23 anni!
Torino fa parte del quadrilatero della magia nera e cela numerosi misteri tra le sue vie, i suoi palazzi, i suoi monumenti.
Affascinati dai racconti di una guida autorizzata, si procede alla scoperta di miti, leggende, strani accadimenti.

Tutto questo incontrando alcuni dei monumenti più belli di Torino come il monumento del Frejus in Piazza Statuto, la fontana Angelica con simboli esoterici, molti mascheroni che adornano palazzi e portoni. E poi ancora le lugubri storie sui boia e sul perchè i torinesi dicano “boja fauss“. E sapete che il pan carrè è stato inventato proprio grazie ai boia?

Monumento Frejus

Monumento Frejus

Fontana Angelica

Fontana Angelica

Torino Magica

Bus cabrio di Torino Magica

Le visite guidate a musei imperdibili a Torino

Palazzi, musei, giardini, mostre… Torino propone moltissime visite per tutti i gusti in tutti i giorni dell’anno. È possibile acquistare i biglietti d’ingresso in loco ma vi consiglio di valutare una visita guidata con biglietto saltafila.
I racconti di una guida esperta ti immergono completamente nel mondo che stai visitando.
Aneddoti, curiosità, dettagli che in autonomia non potresti mai cogliere. E non sottovalutiamo il tempo risparmiato con un biglietto di ingresso saltafila già in tasca!

Ricordate che è obbligatorio indossare la mascherina e mostrare il green pass all’ingresso.

Visita guidata con biglietto saltafila al Palazzo Reale

Rimarrete anche voi di stucco dinnanzi al contrasto tra l’austerità dell’edificio esterno ed il lusso degli interni del Palazzo Reale di Torino. Grazie alle spiegazioni ed ai racconti di una guida autorizzata che risponde a tutte le nostre più assurde domande, visitiamo stanza per stanza buona parte di questo palazzo della famiglia Savoia che sembra davvero non finire mai.
Qui è stato firmato lo Statuto Albertino, proprio su tavolo e sedie qui presenti, con arredamenti, tele, tappeti e tendaggi originali dell’epoca.

Decisamente curiose le sale delle armature ma anche la bellissima Cappella Palatina.

Palazzo Reale Torino

La scalinata d’ingresso

Palazzo Reale Torino

Sala del trono

Palazzo Reale Torino

La sala da pranzo

Palazzo Reale Torino

Sale delle armature

Visita guidata con biglietto saltafila al Museo Egizio di Torino

Molti sostengono si tratti del museo egizio più bello al mondo. Persino più bello di quello de Il Cairo.
Io ho avuto la fortuna di visitare entrambi e devo dire che mi hanno trasmesso sensazioni molto differenti ma che potrei definire complementari.
Il Cairo trasuda fascino autentico. Magari polveroso, poco dettagliato, “antiquato” ma il museo egizio de Il Cairo è un luogo imperdibile con i suoi mille mila reperti.

Il Museo Egizio di Torino è stato completamente ri-modernizzato di recente. Ambientazione, cura nei dettagli, nelle teche e nell’organizzazione del racconto storico sono davvero un’opera d’arte.
Si comincia dall’altro e le sale, man mano che si scende, raccontano la storia della civiltà egizia seguendo un filo temporale.
Incredibile la quantità di reperti di grande valore. Qui non troverete molti ammennicoli ma tantissime statue, mummie e sarcofagi. Occasione unica visto che le mummie sono state ritirate al pubblico al museo de Il Cairo.

Museo Egizio Torino

Pittura recuperata con la tecnica a strappo

Museo Egizio Torino

Museo Egizio Torino

Hai mai visto la mummia di un gatto?

Museo Egizio TorinoCi sono tantissime altre visite guidate organizzate da Somewhere Tour che potrete scegliere per il vostro viaggio a Torino.
Tra le mie preferite che sceglierò sicuramente la prossima volta ci sono  la Torino gialla, la Torino Segreta, la visita alla Mole Antonelliana e Museo del Cinema, l’aperitivo musicale sulla torre.
Settimanalmente vengono organizzate anche visite imperdibili fuori Torino: la Reggia di Venaria, la Sacra di San Michele e la nuovissima gita tra castelli e vigneti del Monferrato!

Per verificare le date dei tour guidati di Torino e per prenotare la tua escursione, consulta il sito di Somewhere Tour.

Potrebbe interessarti:

Leave a Comment